crisi

  • Ho l'obbligo di premettere che non sono un esperto di economia, nemmeno a livello dilettantesco. Sono invece uno scrittore e proverò quindi a raccontare una storia. Nel far ciò, potrei collezionare un mare di idiozie ed è giusto che chi legge lo sappia. Accordatoci su questo, possiamo cominciare.

    La famiglia del signor Teodoro e della signora Ellade ha tre figli: Patroclo, Elena e il giovane Achille che sta per compiere diciotto anni. Patroclo ed Elena sono studenti bene intenzionati, non prendono sempre il massimo dei voti ma hanno un rendimento costante. Achille invece ha un debole: come si dice, un tallone d'Achille. È sconsiderato, spende tutto quello che i genitori gli passano e pretende sempre di più. Conseguita la patente di guida, riesce non si sa come a farsi regalare una moto nuova di zecca. Appena uscito di casa investe il cane di un vicino, quindi sbaglia una manovra e sfonda a tutto gas la guardiola del condominio dove la povera famiglia risiede. Benché Achille sia maggiorenne, i genitori pagano tutti i danni, per salvare il buon nome della famiglia.

Cookie policy

EU e-Privacy Directive

This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

View e-Privacy Directive Documents

You have declined cookies. This decision can be reversed.

You have allowed cookies to be placed on your computer. This decision can be reversed.